La scelta del cane – cucciolo o adulto

La scelta del cane - cucciolo o adultoLa scelta di un copagno di vita a 4 zampe va sempre ben ponderata e ci sono tanti aspetti da tenere in considerazione.
In questo articolo vi daremo qualche spunto di riflessione per capire se scegliere un cucciolo o un cane adulto.

Di primo impatto in genere la risposta sarà: “sicuramente un cucciolo !”

Il cucciolo … questo meraviglioso peluches tutto da coccolare e crescere come vogliamo noi, sicuramente ci ubbidirà e non ci combinerà mai danni !! Non vorrei disilludervi, ma non è sempre così.
Un cucciolo è vero, è di una tenerezza unica, e sicuramente si potrà abituare più facilmente alla vostra casa e alla vostra routine.
Ma forse non sapete che:

  • un cucciolo di 2 mesi (è questa in genere l’età a cui vengono affidati i cuccioli) ancora non sa trattenere i bisogni e quindi dovrete portarlo fuori 8, 10 forse 15 volte al giorno, che non sempre riuscirete ad essere tempestivi e che quindi vi ritroverete a pulire casa infinite volte dalle sue pipì e non solo;
  • un cucciolo abituato a stare con la propria madre ed i propri fratellini per diversi giorni piangerà perché sentirà la loro mancanza;
  • vorrà mordicchiare tutto, comprese le vostre mani, caviglie e i vostri migliori mobili, soprattutto nel momento in cui cambierà i denti (in genere attorno ai 4-5 mesi);
  • potrete sì insegnargli tante cose, ma se siete alle prime esperienze vi avviso che non è poi così semplice, anche perché dai 2 mesi fino ai 6/7 mesi circa, i cuccioli assimilano tantissimo e quindi assieme a tante belle cose, impareranno dei vizi che gli avrete concesso proprio perché cuccioli irresistibili, ma che probabilmente saranno abitudini non tanto comode quando saranno più grandi

Se fosse però tutto così terribile nessuno prenderebbe dei cuccioli, volevamo solo mettervi in allerta che non è tutto così idilliaco come sembra. Ma se avete la pazienza di portarli fuori tante volte al giorno, di cambiare la disposizione di qualche mobile per non farglieli distruggere, di cambiare qualche vostra abitudine per assecondare le sue necessità e se avete voglia di mettervi in gioco per crescere un fedele compagno di vita, poterlo crescere da cucciolo con voi sarà un’esperienza meravigliosa !!

Passiamo ora ai cani adulti, e qui il discorso di fa molto più complesso perché dipende anche dall’età del cane e dalla situazione che ha vissuto. Quando si pensa ad un cane adulto che cerca casa, la prima immagine che ci viene in mente potrebbe essere quella di un cane vecchio, malato, disadattato …
Beh non è sempre così, ci sono anche situazioni in cui brave persone hanno avuto grossi cambiamenti nella loro vita e non possono più tenere il proprio cane pur avendolo educato correttamente, cani i cui padroni purtroppo sono morti, cani che possono presentare delle problematiche ma solo in determinate situazioni (per esempio con gatti, con altri cani in casa, ….).
Quindi le casistiche sono tante e inoltre, anche cani che presentano problematiche, a volte cambiando ambiente e con le giuste attenzioni e precauzioni, tornano ad essere dei bravi cani, perché in fondo lo sono, ma era la situazione in cui vivevano che li portava a manifestare determinate problematiche.
Se le persone che si trovano nelle condizioni di dover affidare un cane adulto sono persone corrette (sia che siano privati o persone che gestiscono una qualche struttura), vi racconteranno di lui tutto quello che sanno, e forse potreste sapere già se è un cane che può andare d’accordo con altri cani, se va d’accordo con gatti, bambini, se è molto territoriale o se invece è un giocherellone che fa entrare tutti in casa, …. insomma tutte cose che vi possono aiutare nella scelta in base alle vostre abitudini ed esigenze ed avere molte possibilità in più di fare la scelta corretta.
Inoltre per esempio un cane adulto sa già trattenere i propri bisogni e quindi dovrete occuparvi di abituarlo alla nuova situazione, ma non di fare mille uscite anche solo per una pipì.
E nel caso fosse anche un cane proprio vecchio, se siete persone che hanno la possibilità di gestirlo, gli farete un grandissimo regalo se gli darete per gli ultimi mesi/anni della sua vita, un posto caldo dove stare e un po’ di attenzioni tutti i giorni !

Di contro vi mettiamo però in guardia … se il cane ha effettivamente dei problemi di comportamento, da adulto sarà molto più difficile poter cancellare le sue esperienze e “scriverci sopra” come se fosse un cucciolo. Come per noi persone, ci sono esperienze che possiamo dimenticare, altre che ci segneranno a vita e che condizioneranno sempre i nostri comportamenti.

Come preannunciato l’articolo vuole solo darvi degli spunti di riflessione per una scelta che potrebbe sembrare banale ma che non lo è.
Se volete raccontarci le vostre esperienze positive o negative che siano, commentate pure questo articolo o scriveteci (info@labandadellupo.it o tramite La banda del lupo su Facebook) e potremo poi pubblichare le storie che ci sembreranno più significative.

Per altri articoli sullo stesso argomento: La scelta del cane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *